La Grande Guerra nei documenti dell'Archivio di Stato di Ancona

L'Archivio di Stato di Ancona e laGrande Guerra 

In occasione del Centenario della Grande Guerra l’Archivio di Stato di Ancona propone un percorso informativo, corredato da immagini inedite e riproduzioni esemplificative di atti, relativo ai fondi documentari conservati nell’Istituto ed inerenti testimonianze ufficiali e singole storie di marchigiani che parteciparono al conflitto. Il materiale, infatti, proviene tanto da uffici militari territoriali che da vari archivi familiari, come pure dall’Ospedale Psichiatrico Provinciale di Ancona e da fonti bibliografiche rare. Accanto al materiale documentario, presenta, inoltre, elaborati e prodotti multimediali in tema, realizzati da alcune scuole nell’ambito dell’attività svolta dal  Servizio educativo dell’Archivio di Stato di Ancona.

Di seguito sono presentati i singoli fondi archivistici: cliccando sui titoli è possibile vedere la riproduzione dei relativi documenti.

 

Memorie della Grande GuerraGli archivi militari 

L’Archivio di Stato di Ancona conserva i Ruoli matricolari del Distretto militare di Ancona dalla classe di leva del 1874 sino a quella del 1944. Tali atti, in cui sono registrate le vicende di ogni soldato durante il servizio militare, costituiscono una fonte insostituibile per lo studio della Grande Guerra…per saperne di più

 

Memorie della Grande GuerraArchivio Milesi Ferretti

L’Archivio di Stato di Ancona conserva la documentazione, già appartenente alla antica e nobile famiglia Milesi Ferretti de Foras, relativa al ramo che si stabilì ad Ancona nel corso del XVIII secolo. In queste scritture sono presenti testimonianze memorialistiche e la corrispondenza tra la madre e la moglie del capitano Corrado Milesi Ferretti, caduto in battaglia nei primi mesi della Grande Guerra…per saperne di più

 

Memorie della Grande Guerra Archivio famiglia Marinelli

Dichiarato nel 1999 “di notevole interesse storico”, l’archivio della famiglia Marinelli, insieme alla annessa biblioteca, viene donato all’Archivio di Stato di Ancona con la espressa condizione che “la documentazione rimanga nella città, venga messa a disposizione degli studiosi e conservata nella sua totalità a testimonianza degli interessi culturali e delle vicende storiche di Oddo e Manlio Marinelli”. Anche questo fondo offre interessanti notizie sulla Grande Guerra, durante la quale lo stesso Manlio morì, nel novembre del 1915, all’età di 29 anni…per saperne di più

 

Memorie della Grande GuerraAltre testimonianze della Grande Guerra. Archivi Conti e Marabini 

Le carte di Camillo Marabini, ereditate dall’amico Oddo Marinelli, furono donate all’Archivio di Stato di Ancona e rappresentano anch’esse una fonte per lo studio delle vicende belliche, in particolare per quanto riguarda la spedizione della Legione garibaldina nelle Argonne.Allo stesso modo le carte del senatore Giovanni Conti (Montegranaro 1882 - Roma 1957), caporale sul fronte trentino del Pasubio, offrono una testimonianza privilegiata sulla intera storia politica italiana della prima metà del XX secolo…per saperne di più

Memorie della Grande GuerraVilla Almagià – Istituto mutilati di guerra

Nella biblioteca dell’Archivio di Stato di Ancona è conservata una rara pubblicazione, edita nel 1929 e intitolata Per gli umili e per gli eroi, che racconta l’attività dell’Istituto di rieducazione professionale dei mutilati di guerra “Villa Luisa Almagià” di Ancona, riconosciuto dai rappresentanti del Governo e del Ministero della Guerra come “uno dei meglio organizzati e diretti d’Italia”…per saperne di più

 

 

Memorie della Grande GuerraLa follia che nasce dalla guerra

L’Archivio di Stato di Ancona conserva la documentazione prodotta dall’Ospedale psichiatrico provinciale di Ancona nel periodo che va dal 1901 (anno di fondazione) al 1978 (anno di soppressione). Si tratta delle cartelle cliniche di quanti, per periodi più o meno lunghi, hanno dimorato nella struttura sanitaria: spicca, negli anni del conflitto e in quelli immediatamente successivi, l’elevato numero di pazienti, provenienti dal fronte e toccati nel profondo dall’esperienza della guerra…per saperne di più

 

 

Memorie della Grande GuerraIl Nonno che partì soldato – Didattica

Il Servizio educativo, proposto dall’Archivio di Stato di Ancona alle scuole medie, ha elaborato un percorso didattico, intitolato Il nonno che partì soldato, per far conoscere agli studenti la documentazione utile per effettuare una ricerca mirata relativa ai lontani congiunti che presero parte alla Grande Guerra. Allo stesso modo, anche studenti liceali si sono cimentati nella ricerca documentaria, producendo testi narrativi…

 

 

Memorie della Grande GuerraMemorie dal fronte – Didattica

Nell’ambito del Servizio educativo - Alternanza scuola - lavoro l’Archivio di Stato di Ancona ha ospitato studenti liceali guidandoli nella ricerca sulle fonti documentarie. I partecipanti hanno prodotto testi narrativi, elaborati in base all’esperienza acquisita e secondo la personale sensibilità, aventi come motivo conduttore il tema della Grande Guerra…